Albania: progetti educativi, formativi e di utilità sociale, realizzati dall'Associazione Gianluca Felici - Associazione Gianluca Felici Onlus

Vai ai contenuti

Menu principale:

Albania: progetti educativi, formativi e di utilità sociale, realizzati dall'Associazione Gianluca Felici

Progetti realizzati

CENTRO EDUCATIVO
Lo sguardo pieno di attese di questi  bambini è una richiesta muta di aiutarli a costruire il loro futuro. Sono tanti quelli che cominciano ad affollare la piccola missione  "Shalom" delle suore dorotee: ci vuole un posto dove accoglierli,  farli studiare e   giocare.

Decidiamo di costruire un Centro Educativo vero e proprio, che appartenga solo  ai nostri bambini e che nessuno possa rivendicare. Le difficoltà sono enormi  ma alla fine riusciamo a trovare il terreno, che ci viene messo a disposizione dal Vescovo di Vau Dejes e riusciamo a costruire la nostra scuola. Il giorno di Pasqua del 2003, inauguriamo a Vau Dejes il Centro Educativo "Gianluca Felici"

Il centro educativo ultimato

Portiamo materiale didattico e di cancelleria, giochi e perfino le divise per il calcio, che mandano i ragazzi in visibilio: Gianluca torna a giocare con loro la partita promessa tanti anni prima…
Durante la mattina, il Centro accoglie oltre 30 bambini della scuola materna
seguiti, nella loro formazione, da una suora e da una insegnante laica. Quotidianamente ai bambini offriamo anche la merenda: per loro si tratta di un "lusso" a cui non sono abituati!

Il giorno dell'inaugurazione

L'associazione provvede alle spese di  gestione del Centro compreso gli stipendi delle due insegnanti e la merenda dei bambini.

L'inaugurazione del centro educativo

IL POZZO

Via via che aumenta il numero dei bambini che affollano il Centro, l'acqua a disposizione diventa insufficiente al fabbisogno giornaliero. Si rende pertanto necessario provvedere alla costruzione di un pozzo che garantisca la quantita d'acqua necessaria a coprire il maggior consumo.

la costruzione del pozzo

L'ARGINE

Imprevisto quanto urgente è il problema di provvedere al contenimento delle acque di un torrente che scorre proprio vicino al Centro Educativo e che, appena cominciano le prime piogge, spunta improvviso e minaccioso dalla terra riarsa.
Ad effettuare il sopralluogo è il Gen. del Genio militare italiano, ing. Mario Pellegrino
che presta la sua opera di consulenza del tutto gratuitamente. Il costo dell’opera, un argine in cemento armato lungo oltre 100 metri del torrente, ha prosciugato le nostre risorse economiche ma non ci scoraggiamo, fiduciosi sempre nella Provvidenza. Ora che abbiamo provveduto alla costruzione dell’argine, ci sentiamo più sicuri e possiamo stare più tranquilli per l’incolumità dei bambini e dello stesso edificio.

L'argine del torrente
 
Torna ai contenuti | Torna al menu